Piazza Cavour

 

 

 

DOWNLOAD

GIORNALINO

 

 

LINK

 

AREA Pd Zona

Inserire la Password

Calendario Eventi

NewsLetter







GIORNI E ORARI DI APERTURA DEL CIRCOLO

MARTEDÌ - GIOVEDÌ - DOMENICA

Dalle ore 10,00 ALLE ORE 12,00

PIAZZA CAVOUR N.6 BAREGGIO

MARTEDÌ - GIOVEDÌ - DOMENICA

Dalle ore 10,00 ALLE ORE 12,00

PIAZZA CAVOUR N.6 BAREGGIO

MARTEDÌ - GIOVEDÌ - DOMENICA

Dalle ore 10,00 ALLE ORE 12,00

PIAZZA CAVOUR N.6 BAREGGIO

MARTEDÌ - GIOVEDÌ - DOMENICA

Dalle ore 10,00 ALLE ORE 12,00

PIAZZA CAVOUR N.6 BAREGGIO

MARTEDÌ - GIOVEDÌ - DOMENICA

Dalle ore 10,00 ALLE ORE 12,00

PIAZZA CAVOUR N.6 BAREGGIO

MARTEDÌ - GIOVEDÌ - DOMENICA

Dalle ore 10,00 ALLE ORE 12,00

PIAZZA CAVOUR N.6 BAREGGIO

MARTEDÌ - GIOVEDÌ - DOMENICA

Dalle ore 10,00 ALLE ORE 12,00

PIAZZA CAVOUR N.6 BAREGGIO

MARTEDÌ - GIOVEDÌ - DOMENICA

Dalle ore 10,00 ALLE ORE 12,00

PIAZZA CAVOUR N.6 BAREGGIO

MARTEDÌ - GIOVEDÌ - DOMENICA

Dalle ore 10,00 ALLE ORE 12,00

PIAZZA CAVOUR N.6 BAREGGIO

MARTEDÌ - GIOVEDÌ - DOMENICA

Dalle ore 10,00 ALLE ORE 12,00

PIAZZA CAVOUR N.6 BAREGGIO

MARTEDÌ - GIOVEDÌ - DOMENICA

Dalle ore 10,00 ALLE ORE 12,00

PIAZZA CAVOUR N.6 BAREGGIO

MARTEDÌ - GIOVEDÌ - DOMENICA

Dalle ore 10,00 ALLE ORE 12,00

PIAZZA CAVOUR N.6 BAREGGIO

MARTEDÌ - GIOVEDÌ - DOMENICA

Dalle ore 10,00 ALLE ORE 12,00

PIAZZA CAVOUR N.6 BAREGGIO

MARTEDÌ - GIOVEDÌ - DOMENICA

Dalle ore 10,00 ALLE ORE 12,00

PIAZZA CAVOUR N.6 BAREGGIO

MARTEDÌ - GIOVEDÌ - DOMENICA

Dalle ore 10,00 ALLE ORE 12,00

PIAZZA CAVOUR N.6 BAREGGIO

MARTEDÌ - GIOVEDÌ - DOMENICA

Dalle ore 10,00 ALLE ORE 12,00

PIAZZA CAVOUR N.6 BAREGGIO

Relazione politica Bilancio 2016-18 PDF Stampa

Bilancio comunale preventivo 2016 e triennale 2016/2018

Dichiarazione comune di voto dei gruppi consiliari di maggioranza

Partito Democratico – Io Amo Bareggio – Gruppo Misto

Il bilancio preventivo per l’anno 2016 e per il triennio 2016-2018 ha una forte connotazione sociale, frutto della sensibilità politica della Giunta e della maggioranza politica e consiliare che la sostiene.

Vengono investiti nel sociale oltre un milione e mezzo di euro (ben centomila in più dell’anno passato) per sostenere le difficoltà delle famiglie e delle fasce più deboli della nostra comunità.

Vengono mantenuti i servizi pur in un contesto economico e finanziario che fa registrare sempre minori trasferimenti da parte dello Stato agli Enti locali. E ciò avviene senza accrescere il contributo a carico dei cittadini.

Si investe sull’educazione pubblica, mantenendo la terza sezione dell’asilo nido.

Al tempo stesso si sostengono (riconoscendone il ruolo importante) le strutture private paritarie come la scuola Don Fracassi, ed il lavoro educativo e di integrazione degli oratori.

L’eccesso di vincoli vecchi e nuovi non contribuisce di certo alla migliore gestione dei bilanci. Le continue variazioni imposte in corso d’opera; l’incertezza sulle quote di rimborso della TASI; le difficoltà di ripristino della pianta organica (ricordiamo che negli ultimi anni sono venuti a mancare, per motivi diversi, sette dipendenti comunali, e che per problematiche afferenti il ricollocamento del personale della Provincia, ancora non si ha a disposizione la lista delle mobilità possibili): tutte queste non possono certamente considerarsi condizioni trascurabili.  

Ci si augura inoltre che l’introduzione e l’applicazione del nuovo Codice degli appalti, visto come la possibilità di uscire dalla logica del massimo ribasso (logica che in molti casi non ha visto e non vede realizzarsi le aspettative degli Enti pubblici), non portino ad un aggravio di procedure burocratiche ma al contrario possano facilitare l’operato della pubblica amministrazione ed evitare i continui ricorsi.

Insomma, siamo in presenza di un’Amministrazione orientata al mantenimento e – ove possibile – al miglioramento dei livelli qualitativi dei servizi offerti, senza introdurre aumenti tariffari a carico della cittadinanza.

Segnatamente, vengono ribadite tutte le poste di bilancio in ambito sociale, con particolare riguardo e attenzione alle diverse fragilità: contributi per gli affitti e per le bollette di chi vive in condizioni di disagio (sperabilmente momentaneo); bandi rivolti ai giovani e finalizzati alla realizzazione di alcuni loro progetti ed al miglioramento della propria vita nella nostra realtà sociale; reiterazione del progetto di sostegno alla natalità, rimodulando l’intervento pubblico  con maggiore attenzione alle fasce più deboli; conferma dell’attenzione rivolta alle associazioni di volontariato in ambito sociale, ambientale, culturale e sportivo: associazioni che rivestono un ruolo di grande importanza per la nostra comunità.

Come negli anni precedenti, si vuol continuare ad investire nella formazione del personale dipendente per aggiornarne ed innalzarne le competenze, al fine di aumentare la qualità e la diversificazione dei servizi ai cittadini. In questa logica, la digitalizzazione delle pratiche e le procedure di interscambio e di verifica con le necessità degli utenti, sempre più rivolte ad ottenere ed avanzare istanze per via telematica, rappresentano una sfida che la Pubblica amministrazione vuole e deve saper vincere, innovandosi e fornendo le risposte più adeguate.

Si conferma lo stanziamento per il Piano del Diritto allo Studio per l’importo di 80.000 euro che rappresenta di gran lunga il contributo maggiore di tutto il magentino; riconfermando altresì la volontà di rinnovare la convenzione con l’istituto scolastico don Severino Fracassi per pari importo annuo di 38.000 euro ed il contributo per il Centro estivo dell’importo di 15.000 euro.

Si migliora ulteriormente il già buono servizio di mensa scolastica, vuoi sul piano della tipologia e della qualità degli alimenti forniti, vuoi (sia pure limitatamente) su quello del costo dell’appalto oltre all’impegno del gestore ad introdurre migliorie tecniche e strutturali con l’investimento di 250.000 euro.E’ inoltre doveroso per noi sottolineare i vantaggi che deriveranno dal nuovo appalto per il servizio di raccolta rifiuti: vantaggi di ordine economico, finanziario ed ambientale per il nostro comune e per tutti i cittadini, così come evidenziato dal Sindaco e dagli appostamenti di bilancio.

Appare peraltro di grande importanza l’incarico assegnato al P.I.M. per la redazione di un Piano Particolareggiato della viabilità relativamente al tratto dell’ex Statale 11 compreso tra via Torino e via Falcone ed al comparto immediatamente a sud e a nord del tratto medesimo; piano rispondente agli impegni assunti dall’Amministrazione per migliorare la viabilità e finalizzato in termini propedeutici alla realizzazione del Piano Generale del Traffico Urbano.

Vogliamo anche sottolineare l’importante investimento per l’adeguamento degli impianti termici della scuola elementare di San Martino che risolverà definitivamente le problematiche di inquinamento esistenti, eliminando le caldaie a gasolio.

Significativi sono inoltre gli interventi programmati per la realizzazione di un servizio igienico per disabili nella struttura municipale, servizio che potrà anche soddisfare le esigenze dei frequentatori del mercato settimanale.

Con il progetto di riqualificazione della via Santo Stefano la Giunta fornisce finalmente una risposta alle legittime istanze dei cittadini residenti.

Con il progetto di sistemazione definitiva di alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica per l’importo di 52.000 euro l’Amministrazione comunale evita interventi tampone e dà un contributo al miglioramento delle condizioni di precarietà in cui vivono le famiglie interessate.

Nel campo della sicurezza, nonostante il venir meno del finanziamento regionale, si implementeranno le postazioni di telecamere di nuova generazione in località Brughiera e via Matteotti al fine di identificare gli automezzi che attraversano il territorio urbano sprovvisti di assicurazione e revisione.

Infine, appare giusto anche per noi sottolineare, come peraltro già fatto dal nostro Sindaco, che è molto importante dare impulso alla collaborazione tra diverse entità comunali al fine di perseguire obiettivi comuni quali ad esempio: il miglioramento dell’efficienza delle Polizie locali; la formazione in materia di procedure per i controlli ambientali; l’edilizia; la problematica della violenza di genere; il coordinamento in orario serale-notturno delle azioni di prevenzione di guida pericolosa; le azioni finalizzate alla tutela dei consumatori. Tutto ciò sarà possibile grazie al comune impegno assunto con il Patto dei Sindaci.

Concludiamo, dichiarandoci decisamente soddisfatti per il lavoro svolto dalla Giunta con il concorso tecnico della struttura comunale. Un lavoro non facile e certamente condizionato da obiettive difficoltà non riconducibili alle volontà politiche dell’Amministrazione e di questa maggioranza consiliare.

Siamo convinti di avere agito e di agire per il bene esclusivo della nostra comunità, dei cittadini e delle famiglie bareggiesi, e vogliamo continuare a farlo.

Nel ribadire il nostro pieno sostegno al Sindaco Lonati e alla Giunta comunale, esprimo a nome di tutti i gruppi di maggioranza il voto favorevole al Bilancio preventivo 2016 e triennale 2016-2018.

             

Gruppi consiliari PD-IAB-MISTO

Bareggio, 29 aprile 2016

         

 

Commenti (0)
Solo gli utenti registrati possono inviare commenti!

!joomlacomment 4.0 Copyright (C) 2009 Compojoom.com . All rights reserved."

 

Informativa Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information